Test d'ammissione per le Lauree Magistrali

Anno Accademico 2018/2019

 

I corsi di laurea magistrale del Dipartimento di Management prevedono il numero programmato, pertanto tutti gli studenti interessati ad immatricolarsi nei seguenti corsi di laurea:

  • Amministrazione e Controllo Aziendale (ACA)
  • Business Administration (BA – erogato in lingua inglese)
  • Direzione d’Impresa Marketing e Strategia (DIMS)
  • Finanza Aziendale e Mercati Finanziari (FAMF)
  • Professioni Contabili (PC)

dovranno sostenere un test di ammissione il 3 settembre 2018 alle ore 10, secondo le modalità di seguito illustrate.

 

Attenzione: il contenuto di questa pagina è una sintesi del Bando d'ammissione magistrali a.a. 2018/2019, si raccomanda comunque la lettura integrale del documento.

 

 

Pubblicazione risultati e immatricolazioni

risultati verranno pubblicati entro il 18 settembre 2018, le immatricolazioni potranno essere effettuate a partire dal 24 settembre 2018 secondo le indicazioni pubblicate in seguito.

 

Per verificare l'esito del test, effettua il login con le credenziali ottenute con la registrazione per accedere alla tua area riservata MyUniTO e seleziona nel menu la voce "Iscrizioni" e successivamente la voce "Test di ammissione".

Per ulteriori dettagli visita la pagina dedicata sul portale d'Ateneo.

 

Per visualizzare la propria prova e i documenti relativi visita il link dedicato (per accedere è necessario inserire il proprio codice fiscale e la password ricevuta durante il test).

 

Ulteriori informazioni riguardo le procedure di Ateneo di accesso agli atti si possono reperire sul portale dell'Università degli Studi di Torino.

 

Chi può presentare domanda

L’iscrizione e la partecipazione al test di ingresso per le lauree magistrali sono subordinate al possesso di specifici requisiti curriculari. I requisiti curriculari si considerano assolti per i candidati laureati o laureandi (entro e non oltre il 31/10/2018) in uno dei seguenti percorsi di laurea triennale:

  • Ex. DM 270/2004: le classi di laurea dalla L-01 alla L-43, la classe L/DC (Scienze della Difesa e della Sicurezza) e la classe LMG1 (Laurea in Giurisprudenza a ciclo unico)
  • Ex. DM 509/1999: le classi di laurea di primo livello dalla 1 alla 42, la classe DS1 (Scienze della Difesa e della Sicurezza).

Per i candidati in possesso di titolo di studio estero la presenza del requisito curriculare viene valutata dalla Commissione Didattica.

 

 

Numero di posti a disposizione

Il numero massimo di studenti iscrivibili al primo anno, ripartito in base al corso di laurea, è il seguente:

 

1 - Amministrazione e Controllo Aziendale (150 studenti totali)

  • Studenti italiani UE/ExtraUE legalmente soggiornanti in Italia: 125
  • Studenti non comunitari non residenti in Italia: 20
  • Studenti cinesi del programma "Marco Polo": 5

 

2 - Business Administration (100 studenti totali)

  • Studenti italiani UE/ExtraUE legalmente soggiornanti in Italia: 75
  • Studenti non comunitari non residenti in Italia: 20
  • Studenti cinesi del programma "Marco Polo": 5

 

3 - Direzione d’Impresa Marketing e Strategia (250 studenti totali)

  • Studenti italiani UE/ExtraUE legalmente soggiornanti in Italia: 225
  • Studenti non comunitari non residenti in Italia: 20
  • Studenti cinesi del programma "Marco Polo": 5

 

4 - Finanza Aziendale e Mercati Finanziari (100 studenti totali)

  • Studenti italiani UE/ExtraUE legalmente soggiornanti in Italia: 75
  • Studenti non comunitari non residenti in Italia: 20
  • Studenti cinesi del programma "Marco Polo": 5

 

5 - Professioni Contabili (100 studenti totali)

  • Studenti italiani UE/ExtraUE legalmente soggiornanti in Italia: 75
  • Studenti non comunitari non residenti in Italia: 20
  • Studenti cinesi del programma "Marco Polo": 5

 

L’accesso ai corsi di Laurea magistrale precedentemente indicati, è pertanto subordinato alla partecipazione al test d’ammissione.

 

I candidati che conseguiranno un punteggio inferiore alla soglia minima non potranno comunque iscriversi, indipendentemente dalla disponibilità di posti in graduatoria. Il dettaglio sul calcolo dei punteggi è indicato all'interno del Bando d'ammissione a.a. 2018/2019 al punto "Modalità di formazione della graduatoria".

 

Data e luogo

Il test d’ammissione si svolgerà lunedì 3 settembre 2018 alle ore 10 presso la struttura della Scuola di Management ed Economia a Torino in corso Unione Sovietica, 218 bis. Nel caso in cui si rendesse necessario, verrà individuata un’ulteriore sede a Torino, diversa dalla Scuola di Management ed Economia.

L’assenza del candidato nel giorno, luogo, e orario di svolgimento della prova che avrà scelto sarà considerata come rinuncia alla prova medesima, qualunque sia la causa o l’impedimento che abbia determinato la predetta assenza.

 

Iscrizioni

La domanda potrà essere presentata utilizzando l’apposita procedura on-line dal 2 luglio al 6 agosto 2018.

 

Possono presentare domanda solo gli studenti laureati o laureandi (entro e non oltre il 31/10/2018) di un percorso di laurea triennale in una delle seguenti classi ministeriali: 

  • Ex. DM 270/2004: le classi di laurea dalla L-01 alla L-43, la classe L/DC (Scienze della Difesa e della Sicurezza) e la classe LMG1 (Laurea in Giurisprudenza a ciclo unico);
  • Ex. DM 509/1999: le classi di laurea di primo livello dalla 1 alla 42, la classe DS1 (Scienze della Difesa e della Sicurezza).

Per i candidati in possesso di titolo di studio estero la presenza del requisito curriculare viene valutata dalla Commissione Didattica.

 

Al momento della presentazione della domanda di partecipazione al test d’ammissione, il candidato dovrà indicare il/i corso/i di laurea magistrale per il/i quale/i intende concorrere. Ai fini dell'utilizzo di tutti i posti disponibili per ciascuno dei corsi di laurea, è infatti consentito al candidato di esprimere un massimo di tre opzioni, in ordine di preferenza, tra i corsi di laurea interessati. 

In ogni caso, la scelta non sarà modificabile; l’ordine delle preferenze espresse sarà vincolante e, una volta completata e confermata la domanda di iscrizione al test, non potrà più essere modificato.

Nel caso in cui il candidato inserisca il corso di laurea in Business Administration tra le opzioni, in qualunque ordine di preferenza, egli dovrà sostenere il test in lingua inglese. Non potranno immatricolarsi al corso di laurea in Business Administration studenti che non abbiano effettuato il test in lingua inglese.

 

Le informazioni riguardanti la procedura di iscrizione al test d'ingresso sono disponibili sul portale d'Ateneo alla pagina "Corsi di laurea magistrale ad accesso programmato" al paragrafo "Modalità di iscrizione al test di ammissione".

 

Esoneri

Gli studenti ammessi al percorso di doppia laurea ESCP-EAP sono esonerati dal sostenimento del test, in quanto i requisiti curriculari e di adeguata preparazione sono accertati attraverso la procedura di selezione prevista dalla relativa Convenzione.

 

Lingue d'erogazione del test

Il test d’ammissione è unico per i corsi di laurea magistrale e sarà erogato in lingua italiana, ad eccezione di alcune domande tematiche in lingua inglese.

La versione del test d’ammissione destinata al corso di studio in Business Administration è interamente in lingua inglese, seppur analoga nei contenuti delle domande.

 

Al momento della presentazione della domanda di partecipazione al test d’ammissione, nel caso in cui il candidato inserisca il corso di laurea in Business Administration tra le opzioni, in qualunque ordine di preferenza, egli dovrà sostenere il test in lingua inglese. Non potranno immatricolarsi al corso di laurea in Business Administration studenti che non abbiano effettuato il test in lingua inglese.

 

Il sostenimento e superamento del test d’ammissione in lingua inglese viene considerato prova di un livello linguistico pari o superiore al livello B2 (Common European Framework of Reference for Languages).

 

Esempio

Un candidato che abbia espresso come ordine di preferenza:

1ª preferenza: corso di laurea in Amministrazione e Controllo Aziendale
2ª preferenza: corso di laurea in Professioni Contabili
3ª preferenza: corso di laurea in Business Administration

avendo indicato fra le preferenze il Corso di Laurea in Business Administration, dovrà svolgere il test in lingua inglese.

 

Argomenti e modalità di svolgimento

Il test si compone di 50 domande disciplinari a risposta multipla, di cui una sola risposta è esatta tra le quattro proposte.

Nella versione della prova in italiano, un sottoinsieme di 5 domande disciplinari sarà formulato in lingua inglese.

Nella versione della prova in inglese, tutte le 50 domande saranno in lingua inglese.

 

La durata della prova è fissata in 60 minuti.

 

A ogni candidato verrà consegnato un plico contenente il fascicolo con le domande e il foglio risposte.

Le risposte dovranno essere segnate sul foglio risposte annerendo la casella corrispondente. Il punteggio della prova di ammissione sarà così determinato:

  • + 1,6 punti per la risposta esatta;
  • 0 punti per la risposta omessa o annullata per irregolarità nella segnatura;
  • - 0,8 punti per la risposta errata.

 

Attenzione: non segnare le risposte sul fascicolo delle domande, ma utilizzare l'apposito foglio risposte. Sul foglio risposte segnare solo le risposte definitive e non fare nessun altro segno. Qualora si debbano fare dei conti, scrivere sul fascicolo delle domande.

 

I quesiti del test verteranno su argomenti normalmente oggetto di studio nei corsi di laurea triennale a matrice economico-aziendale e sono ritenuti far parte del bagaglio minimo di conoscenze necessario per affrontare i corsi di laurea magistrale.

syllabus, sia nella versione italiana sia in quella inglese, che presentano gli argomenti fondamentali delle seguenti sei discipline:

  • Economia aziendale
  • Ragioneria
  • Economia e direzione delle imprese
  • Marketing
  • Finanzia aziendale
  • Economia degli intermediari finanziari

sono disponibili in allegato.

 

Modalità di formazione della graduatoria

La graduatoria sarà unica per tutti i corsi di laurea.

 

Nel giorno della sua pubblicazione, la posizione del candidato sui corsi di laurea per i quali ha espresso preferenza sarà indicata sulla pagina personale MyUniTO.

Le indicazioni circa gli ammessi a ciascuno dei corsi di laurea saranno stilate sulla base della graduatoria e delle preferenze espresse.

 

All’atto dell’uscita delle graduatorie sarà pertanto indicato alla pagina personale MyUniTO:

  • "Ammesso". Il candidato può iscriversi confermando la pre-immatricolazione on line entro e non oltre le tempistiche che verranno indicate dal Decreto Rettorale e specificate puntualmente sulla pagina personale MyUniTO.
  • "Non ammesso". Il candidato deve attendere i ripescaggi. Lo stato non cambierà qualora i posti previsti siano raggiunti. Occorre consultare frequentemente il proprio stato nella pagina personale MyUniTO, per evitare di non accorgersi in tempo utile del ripescaggio.
  • "Annullato". Il candidato risulta ammesso su un corso di preferenza maggiore e pertanto la preferenza minore nell’ordine delle scelte effettuate è stata annullata.
  • "Respinto". Il candidato risulta escluso dal concorso in quanto ha conseguito un punteggio inferiore alla soglia minima prevista dal Bando.

 

​Ad esempio:

Un candidato che abbia espresso come ordine di preferenza:

  • 1ª preferenza: corso di laurea magistrale in Professioni Contabili;
  • 2ª preferenza: corso di laurea magistrale in Direzione d’Impresa Marketing e Strategia;
  • 3ª preferenza: corso di laurea magistrale in Finanza Aziendale e Mercati Finanziari;

e che risulti "Ammesso" nella graduatoria del corso di laurea in Professioni Contabili (1ª preferenza), deve necessariamente iscriversi a tale corso di laurea e la 2ª e la 3ª preferenza saranno automaticamente annullate.

 

Si ricorda che il candidato che risulti “Non Ammesso” al corso di laurea indicato come prima preferenza sarà considerato ai fini della graduatoria degli altri corsi di laurea solo se aveva indicato tali corsi di laurea come seconda e/o terza preferenza.

Ulteriori esempi, che illustrano le possibili casistiche, sono riportati sul Bando d'ammissione a.a. 2018/2019.

 

Ai fini della formazione della graduatoria, la valutazione complessiva, espressa in centesimi, sarà determinata sommando:

  1. il punteggio ottenuto nel test d’ammissione, normalizzato fra 0 e 80;
  2. la votazione ottenuta nella laurea triennale per gli studenti laureati oppure la media ponderata dei CFU registrati al momento dell'iscrizione al test d'ingresso per gli studenti laureandi, in entrambi i casi normalizzata tra 0 e 20.

Le modalità di normalizzazione dei punteggi sono espressamente indicate al punto "Modalità di formazione della graduatoria" del Bando d'ammissione a.a. 2018/2019.

 

Possono infatti sostenere il test anche gli studenti che non abbiano ancora conseguito il titolo di laurea triennale, ma che lo conseguiranno improrogabilmente entro il 31 ottobre 2018a condizione che abbiano già registrato un minimo di 150 crediti formativi universitari (CFU) al momento dell’iscrizione al test di ammissione. Per lo studente non ancora laureato la media ponderata dei CFU registrati verrà normalizzata fra 0 e 20, in luogo del voto di laurea.

 

La mancata indicazione della votazione di laurea oppure della media ponderata al momento dell’iscrizione alla prova di ammissione darà origine a un punteggio pari a 0/20. Non sarà possibile sanare la mancanza di tale informazione in una fase successiva rispetto all’iscrizione alla prova.

 

Il requisito curriculare (appartenenza alle classi di laurea indicate nel Regolamento) e il requisito di adeguata preparazione personale (punteggio ottenuto nel test superiore a 15/80) sono entrambi necessari per potersi immatricolare ad uno dei corsi di laurea magistrale.

 

I candidati che avranno conseguito un punteggio al test inferiore a 15/80 non potranno comunque iscriversi, indipendentemente dalla disponibilità di posti in graduatoria.

 

Trasferimenti e passaggi da altri corsi di laurea

Il trasferimento o passaggio a un corso di laurea magistrale della Scuola di Management ed Economia ad accesso programmato può avvenire:

  • da un altro corso di laurea magistrale della Scuola di Management ed Economia (passaggio interno);
  • da un altro corso di laurea magistrale dell’Università degli Studi di Torino, ma non della Scuola di Management ed Economia (passaggio);
  • da altra università (trasferimento).

 

Per il passaggio interno di uno studente immatricolato presso un corso di studio della Scuola di Management ed Economia di Torino occorre distinguere due casi:

  • passaggio da un CdLM LM-77 a un altro CdLM LM-77: lo studente non dovrà iscriversi al concorso e non dovrà sostenere il test. Dovrà presentare domanda di passaggio direttamente presso la segreteria studenti a partire dalla data che verrà indicata in seguito sulla base delle scadenze fissate dall’Ateneo. Lo studente sarà ammesso al 2° anno della coorte 17/18.
  • passaggio da un CdLM LM-56 o LM-83 ad un CdLM LM-77: lo studente dovrà obbligatoriamente presentare domanda, sostenere il test e risultare posizionato utilmente in graduatoria. Lo studente potrà essere inserito al 2° anno del corso di laurea magistrale prescelto solo nel caso in cui abbia conseguito almeno 30 CFU nelle materie obbligatorie del primo anno del corso di laurea magistrale al quale intende iscriversi.

 

Per il trasferimento o il passaggio a un corso di laurea magistrale a numero programmato della Scuola di Management ed Economia per l’A.A. 2018/2019 è necessario:

  1. presentare obbligatoriamente domanda, sostenere il test e risultare posizionato utilmente in graduatoria.
  2. immatricolarsi al primo anno del corso di laurea magistrale prescelto.

Dopo l’immatricolazione al primo anno del corso di laurea magistrale, lo studente può chiedere:

  • il riconoscimento di CFU eventualmente ottenuti nel corso di laurea magistrale di provenienza;
  • eventualmente di essere inserito al secondo anno del corso di laurea magistrale prescelto. Tale richiesta verrà soddisfatta solo se lo studente abbia conseguito almeno 30 CFU nelle materie obbligatorie del primo anno del corso di laurea magistrale al quale intende iscriversi e nel limite dei posti disponibili.

 

La valutazione della carriera universitaria precedente è effettuata dalla Commissione Didattica del corso di laurea.

 

Studenti stranieri/International students

Tutti gli studenti stranieri (studenti italiani con titolo accademico conseguito all’estero, ue/extraue legalmente soggiornanti in Italia, studenti non comunitari non residenti in Italia) devono sostenere il test di ingresso, anche in caso di riconoscimento parziale del titolo accademico estero.

 

Studenti non comunitari non residenti in Italia

Agli studenti non comunitari non residenti in Italia è riservato un numero di posti complessivo pari a 100 (20 per il corso di laurea in Amministrazione e Controllo Aziendale, 20 per il corso di laurea in Business Administration, 20 per il corso di laurea in Direzione d’Impresa, Marketing e Strategia, 20 per il corso di laurea in Finanza Aziendale e Mercati Finanziari e 20 per il corso di laurea in Professioni Contabili).

 

Tali studenti dovranno:

  1. aver compilato l’apposita procedura di application on line riservata agli studenti internazionali e aver ricevuto esito positivo;
  2. registrarsi al portale di Ateneo e iscriversi alla prova d'ammissione;
  3. sostenere il test d'ammissione previsto il 3 settembre 2018.

 

La registrazione al portale di Ateneo e l’iscrizione alla prova di ammissione sarà a cura dei candidati stessi.

 

Per maggiori informazioni sulle scadenze e sulle procedure si prega di contattare:

Sezione Mobilità e Didattica Internazionale – Sportello Studenti Internazionali Vicolo Benevello, 3/a - 10124 Torino

E-mail: internationalstudents@unito.it

 

Studenti cinesi del programma "Marco Polo"

Agli studenti cinesi Progetto Marco Polo è riservato un numero di posti complessivo pari 25 (5 per il corso di laurea in Amministrazione e Controllo Aziendale, 5 per il corso di laurea in Business Administration, 5 per il corso di laurea in Direzione d’Impresa, Marketing e Strategia, 5 per il corso di laurea in Finanza Aziendale e Mercati Finanziari e 5 per il corso di laurea in Professioni Contabili).

 

Tali studenti dovranno:

  1. aver compilato l’apposita procedura di application on line riservata agli studenti internazionali;
  2. registrarsi al portale di Ateneo e iscriversi alla prova d'ammissione;
  3. dimostrare di avere ottenuto la certificazione di competenza di lingua italiana nel grado corrispondente almeno al livello B1 del Consiglio d'Europa;
  4. sostenere il test d'ammissione previsto il 3 settembre 2018.

 

La registrazione al portale di Ateneo e l’iscrizione alla prova di ammissione sarà a cura dei candidati stessi.

 

Per maggiori informazioni sulle scadenze e sulle procedure si prega di contattare:

Sezione Mobilità e Didattica Internazionale – Sportello Studenti Internazionali Vicolo Benevello, 3/a - 10124 Torino

E-mail: internationalstudents@unito.it

 

I posti non utilizzati dagli studenti non comunitari non residenti in Italia nonché dagli studenti cinesi Progetto Marco Polo potranno essere assegnati agli studenti italiani e comunitari utilmente collocati in graduatoria solo al termine della procedura di riassegnazione prevista a livello nazionale per gli studenti non comunitari e non residenti in Italia.

 

Studenti italiani UE/ExtraUE legalmente soggiornanti in Italia

Tali studenti dovranno:

  1. aver compilato l’apposita procedura di application on line riservata agli studenti internazionali;
  2. registrarsi al portale di Ateneo e iscriversi alla prova d'ammissione;
  3. sostenere il test d'ammissione previsto il 3 settembre 2018.

 

Per gli studenti italiani con titolo di accesso conseguito all’estero, ue/extraue legalmente soggiornanti in Italia non sono previsti posti riservati, pertanto, saranno inseriti nella graduatoria generale sulla base di quanto illustrato precedentemente.

 

Candidati con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)

Ai fini di un corretto svolgimento della prova in condizioni paritarie:

 

  • I candidati con disabilità ai sensi della Legge 104/92 “Legge - quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” e s.m.i. devono indicare, al momento della presentazione della domanda di partecipazione on-line sul sito, la necessità di disporre di particolari ausili durante lo svolgimento dell’esame di ammissione e/o di tempo aggiuntivo (50% in più), eventualmente necessario.

 

NOTA BENE: tali candidati devono obbligatoriamente provvedere al caricamento, in formato pdf, della documentazione medica attestante l'invalidità/disabilità (non con omissis).

 

Si precisa che le certificazioni di EES (Esigenze Educative Speciali) o BES (Bisogni Educativi Speciali) non permettono la richiesta di supporti, in quanto non riconosciute dalla normativa vigente relativa al percorso universitario.

 

La Commissione giudicatrice del concorso, a cui spetta la decisione in merito all’accoglimento di ciascuna richiesta, si avvarrà del supporto di un Tavolo Tecnico di esperti per la valutazione della validità delle certificazioni prodotte e della congruità delle richiesta di supporti e/o di tempi aggiuntivi.

 

 

  • I candidati con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) ai sensi della Legge 170/2010 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico” devono indicare, al momento della presentazione della domanda di partecipazione on-line sul sito www.unito.it, le loro necessità che potranno prevedere:

     - tempo aggiuntivo (30% in più) per lo svolgimento della prova;
     - calcolatrice non scientifica;
     - l’uso di un pc con videoscrittura e correzione ortografica del testo (solo nel caso in cui i contenuti e le modalità della prova rendono necessaria l’elaborazione di un testo libero);
     - la figura di un Lettore che legga al candidato le domande del test;
     - videoingranditore (il Tavolo Tecnico potrà concedere in alternativa un Lettore).

 

NOTA BENE: tali candidati devono obbligatoriamente provvedere al caricamento, in formato pdf, della certificazione che indichi la diagnosi di DSA.

 

Si precisa che la certificazione di DSA ai sensi della legge 170/2010 (riferimento ICD-10 codice F81 e/o denominazione del disturbo), come indicato dal MIUR nelle Linee Guida allegate al D.M. 5669/2011, deve essere rilasciata dal Servizio Sanitario Nazionale oppure da specialisti o strutture accreditate, se previsto dalle Regioni; sarà cura del candidato produrre idonea documentazione scritta comprovante l’accreditamento al SSN dei suddetti specialisti o strutture accreditate, nel caso non sia esplicitamente indicato all’interno della certificazione.

 

La diagnosi effettuata da specialisti privati (non accreditati), per essere accettata, deve essere convalidata dal Servizio Sanitario Nazionale. La data di rilascio non deve superare i 3 anni, al momento della preiscrizione.

L’Ateneo considera comunque valide le diagnosi rilasciate a partire dal 1° gennaio 2015.
La certificazione rilasciata dopo il 18° anno di età è invece valida indipendentemente dalla data riportata.
Le certificazioni di EES (Esigenze Educative Speciali) o BES (Bisogni Educativi Speciali), qualora non indichino la presenza di DSA, non permettono la richiesta di supporti, in quanto non riconosciute dalla normativa vigente relativa al percorso universitario.

 

La Commissione giudicatrice del concorso, a cui spetta la decisione in merito all’accoglimento di ciascuna richiesta, si avvarrà del supporto di un Tavolo Tecnico di esperti per la valutazione della validità delle certificazioni prodotte e della congruità delle richiesta di supporti e/o di tempi aggiuntivi.

 

I candidati con disabilità o con DSA residenti in paesi esteri devono presentare la certificazione attestante lo stato di disabilità o di DSA rilasciata nel paese di residenza, accompagnata da una traduzione giurata in lingua italiana o in lingua inglese.

 

Indicazioni operative e assegnazione aula

Gli studenti che dovranno sostenere il Test di ammissione per i corsi di laurea magistrale del 3 settembre 2018 dovranno presentarsi presso la Scuola di Management ed Economia muniti di:

  • un documento di identità valido con foto (possibilmente il medesimo documento che è stato utilizzato all’atto dell’iscrizione al test)
  • documento sul quale risulti stampata la pre-matricola
  • quietanza di pagamento del bollettino MAV del test di ammissione

 

Il test avrà inizio tassativamente alle ore 10:00, l’assenza del candidato nel giorno, luogo, ed orario di svolgimento della prova sarà considerata come rinuncia alla prova medesima, qualunque sia la causa o l’impedimento che abbia determinato la predetta assenza.

E'  fatto divieto al candidato di tenere con sé, durante la prova, borse o zaini, libri o appunti, carta, penne, matite, calcolatrici, computer, telefoni cellulari, palmari, qualsiasi tipo di strumento elettronico e quant'altro che sarà comunicato prima dell'inizio della prova. I candidati che saranno trovati in possesso del materiale sopra elencato subiranno l’annullamento della prova.

 

Ad ogni candidato verrà consegnato un plico contenente il fascicolo con le domande, il foglio risposte e la biro.