Sessione esami estiva 2021-2022 in presenza: disposizioni dal 2 maggio 2022

La sessione di esami estiva 2021-2022 sarà svolta in presenza.

 

Per la sessione estiva rimangono valide le modalità già adottate fino a ora e nello specifico, sono ammessi a sostenere gli esami di profitto a distanza solo le studentesse e studenti che siano:

  • in condizione di fragilità (soggetti in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità e chi ha una certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita);
  • residenza fuori regione;
  • impossibilità a venire in presenza per motivi sanitari (quali ad esempio autosorveglianza in seguito di contatti con soggetti positivi, etc.);

 

Per poter fruire della prova d’esame a distanza è richiesto l’invio di una autodichiarazione al docente come specificato nei paragrafi successivi.

 

Si ricorda infine che di norma la prova scritta sostenuta a distanza prevede anche un orale confermativo.

 

Modalità di richiesta

Gli studenti in situazione di elevata fragilità, residenti fuori regione o per motivi sanitari, potranno richiedere il sostenimento dell’esame a distanza.

 

Per fare richiesta, lo studente dovrà attenersi alle seguenti indicazioni:

  • iscriversi regolarmente alla prova su Esse3, indicando nel campo Note la necessità di sostenere la prova in remoto;
  • inviare all’indirizzo esameremoto@unito.it e in copia per conoscenza al docente titolare dell’insegnamento un'email in tempo utile allegando la dichiarazione sostitutiva debitamente sottoscritta e corredata di copia fronte/retro del documento di riconoscimento.

 

Si precisa che la condizione di «elevata fragilità» fa riferimento alla definizione della Categoria 1, Tabella 1 o Tabella 2, delle "Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars-Cov2/Covid 19" del Ministero della Salute, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale, Serie generale, del 23 marzo 2021, n. 72 (consultabile attraverso il sito del Ministero della Salute).

 

Si ricorda che rendere false dichiarazioni o firmare documenti falsi costituisce reato e l’amministrazione si riserva di effettuare verifiche, anche a campione, sulla veridicità e autenticità di quanto dichiarato o trasmesso.

 

 

Ricordiamo alcune semplici regole da tenere a mente, per partecipare agli esami in presenza.

  • Utilizzare la mascherina obbligatoriamente:

      - negli spazi comuni della Scuola (atri, servizi igienici, corridoi, ecc.) 
      - durante gli spostamenti da uno spazio all’altro o all’interno dei locali
      - durante la permanenza in aula.

  • Rispettare il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro ed evitare gli assembramenti nei corridoi, all’interno e nei pressi delle aule, vicino ai servizi igienici e alle macchinette
  • Igienizzare spesso le mani, e comunque sempre prima di accedere all’aula, con la soluzione idroalcolica a disposizione
  • Sedersi solo nei posti consentiti