Il tirocinio curriculare

Il Job Placement della Scuola di Management ed Economia promuove e gestisce l’offerta di tirocini curriculari per i propri studenti.
Il tirocinio ha lo scopo di “...realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito di processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro".

 

Il tirocinio viene svolto presso aziende o enti che, dopo essersi registrate/i al portale www.unito.it, hanno stipulato un’apposita convenzione tra l’azienda (soggetto ospitante) e l'Università degli Studi di Torino (soggetto promotore).

Per ogni tirocinio viene redatto un documento, il progetto formativo, che riporta i dati del tirocinante, del tutor didattico e del tutor aziendale, la sede, il periodo e gli orari di svolgimento, gli obiettivi formativi del tirocinio.

 

Il tirocinio curriculare ha esplicita finalità formativa; ad esso è assegnato un numero di Crediti Formativi Universitari (CFU) stabilito dal piano di studi; la sua durata è determinata e commisurata al numero di CFU che verranno acquisiti al termine dell'esperienza.

 

Ricordati di inserire il tirocinio quando compili il piano carriera.

 

Consulta la pagina Offerta Formativa, visita il sito del corso di laurea al quale sei iscritto/a e verifica se nel piano di studi è previsto il tirocinio curriculare e il relativo numero di CFU.

 

Nella sezione "Documenti” della pagina “Studenti” è presente il Regolamento Tirocini Curriculari dei corsi di laurea triennali e magistrali della Scuola di Management ed Economia.

 

FAQ
Come posso trovare il Tirocinio Curriculare?

Sul nostro sito nella sezione “Offerte di tirocinio curriculare”  puoi trovare le offerte di tirocinio curriculare suddivise sulla base della tipologia di Corso di Laurea (Triennali o Magistrali).

 

In alternativa, puoi contattare autonomamente un’Azienda, un Ente o un’Associazione che ritieni interessante per il Tuo percorso formativo/professionale.

 

Quanto deve durare il tirocinio/stage curriculare?

Il periodo di tirocinio è determinato dall’impegno necessario a conseguire i CFU previsti dai singoli piani di studio. Un CFU è pari a 25 ore di attività di tirocinio.

 

Consulta il Regolamento Didattico e il piano di studi del tuo corso di laurea, in base alla coorte di appartenenza (anno accademico di iscrizione al corso).

 

Per ulteriori specifiche controlla il Regolamento Tirocini Curriculari dei corsi di laurea triennali e magistrali della Scuola di Management ed Economia nella sezione “Documenti” della pagina “Studenti”.

 

Quali requisiti deve avere il Soggetto Ospitante per attivare un tirocinio curriculare?

È indispensabile che il Soggetto Ospitante sia regolarmente registrato al portale di UniTO e che abbia stipulato idonea Convenzione per lo Svolgimento di Tirocini Curriculari.

 

Non è possibile attivare un tirocinio curriculare presso un’azienda di famiglia o uno studio professionale (fino al 3° grado di parentela). 

Non devono esserci legami e/o vincoli parentali tra il/la tirocinante e il Tutor Aziendale.

 

Per ulteriori specifiche controlla il Regolamento Tirocini Curriculari dei corsi di laurea triennali e magistrali della Scuola di Management ed Economia nella sezione “Documenti” della pagina “Studenti”.

 

Il tirocinio curriculare deve essere svolto esclusivamente in presenza, presso l’azienda ospitante?

La modalità ordinaria di svolgimento del tirocinio è in presenza salvo che eventuali situazioni contingenti appositamente disciplinate, quali ad esempio la recente epidemia da Covid-19, non rendano necessario lo svolgimento dell’attività in modalità totalmente online anche per un periodo limitato.

 

Modalità blended (in parte in presenza e in parte da remoto) possono essere previste per particolari attività professionali per le quali sia possibile raggiungere comunque gli obiettivi formativi del tirocinio anche attraverso questa modalità mista.

 

Posso iniziare il tirocinio senza avere un Progetto Formativo?

No!

 

Ti informiamo che qualsiasi attività prestata senza il supporto di idonea documentazione (Progetto Formativo) firmata da tutte e 3 le parti coinvolte, Ente ospitante - Ente promotore - tirocinante, è priva di copertura assicurativa e di riconoscimento legale, oltre a non dare diritto al conseguimento di Crediti Formativi Universitari.

 

Chi garantisce le coperture assicurative?

L’Università garantisce la copertura assicurativa per la Responsabilità Civile - presso compagnie assicurative operanti nel settore - e contro gli Infortuni sul Lavoro presso l’INAIL.

 

In caso di infortunio del/della tirocinante, il Soggetto ospitante si obbliga a darne immediata comunicazione, entro 24 ore dal verificarsi dell'infortunio, al Soggetto promotore scrivendo all'indirizzo email infortuni@unito.it e jobplacement.economiamanagement@unito.it  in copia conoscenza, allegando:

  1. certificazione medica di infortunio lavorativo rilasciato dal Pronto Soccorso o dal Medico che ha accertato l'infortunio;
  2. breve relazione sulla dinamica dell’infortunio.

 

Il tirocinio curriculare è retribuito?

Il tirocinio curriculare non costituisce rapporto di lavoro, bensì un momento formativo per lo/la studente/studentessa.

 

La normativa non obbliga l’Azienda/Ente Ospitante al riconoscimento di somme a favore dei/delle tirocinanti. È però possibile riconoscere delle facilitazioni quali: contributi economici, buoni pasto gratuiti, servizio mensa, rimborso spese.

 

Eventuali impegni assunti dovranno essere dichiarati all’interno del progetto formativo.

 

Come devono essere comunicate le variazioni al Progetto Formativo?

È possibile comunicare le seguenti variazioni al Progetto Formativo:

  • Trasferta
  • Variazione Tutor Aziendale.

 
Per segnalare al nostro Ufficio la variazione è sufficiente compilare il presente form.

 

Ricordiamo che la variazione deve essere effettuata in accordo tra azienda e tirocinante.

 

Se faccio delle assenze cosa devo fare? / Il periodo di tirocinio è più lungo del minimo richiesto, come mai?

Il periodo indicato nel progetto formativo è stato calcolato più lungo del minimo per poter recuperare alcune assenze che si potrebbero verificare (ad esempio: malattia breve, esami universitari, motivi familiari, ecc).

Tali assenze non sono da comunicare volta per volta, ma sono da indicare nel registro presenze che è da compilare giornalmente. 

 

Tuttavia se prevedi di non raggiungere, alla data indicata come fine tirocinio, il requisito minimo richiesto, fai mandare un’email dall’azienda, mettendo il tuo indirizzo in cc, a jobplacement.economiamanagement@unito.it indicando nel testo quante ore totali hai effettuato fino alla data di invio email, verificandolo con il Registro presenze alla mano.

 

Sono quasi al termine del tirocinio e prevedo di non raggiungere le ore previste per acquisire i CFU. Cosa devo fare?

Se prevedi di non raggiungere, alla data indicata come fine tirocinio, il requisito minimo richiesto, fai mandare un’email dall’azienda, mettendo il tuo indirizzo in cc, a jobplacement.economiamanagement@unito.it indicando nel testo quante ore totali hai effettuato fino alla data di invio email, verificandolo con il Registro presenze alla mano.

 

Ho finito il tirocinio/ho raggiunto il minimo richiesto. Cosa devo fare?

Se hai raggiunto il minimo richiesto (anche in una data antecedente a quella indicata sul progetto formativo) devi trasmettere la documentazione finale e poi iscriverti all’appello di tirocinio.

 

Le specifiche sono presenti nelle pagine:

Chi lavora o svolge il praticantato presso uno studio o sta svolgendo un tirocinio non attivato da UniTO (per esempio tramite il Centro per l’Impiego o altri) ed è iscritto/a a un corso di laurea con il tirocinio obbligatorio cosa deve fare?

Se si è iscritti a un corso di laurea che ha un Tirocinio obbligatorio nel piano di studi e contemporaneamente si svolge:

  • una regolare attività lavorativa

oppure

  • un praticantato presso uno studio professionale

oppure

  • un tirocinio attivato da un altro ente promotore (ad esempio Centro per l’impiego, agenzie per il lavoro, Uniimpiego, ecc)

non è necessario attivare un tirocinio curriculare, ma è possibile richiedere il riconoscimento di questa esperienza al fine di acquisire i CFU relativi al tirocinio, seguendo le indicazioni riportate nelle specifiche pagine della sezione "Riconoscimento dell'attività lavorativa, praticantato, di tirocinio attivato da altro ente promotore".

 

Consulta il Regolamento didattico del tuo corso di laurea (triennale o magistrale), riferito alla coorte della tua immatricolazione.

Nel Piano di Studi del mio corso di laurea non è previsto un tirocinio curriculare ma io vorrei svolgerne uno. Come posso fare?

Alcuni corsi di laurea consentono l’inserimento del Tirocinio Curriculare come Credito Libero.

Consulta il Regolamento didattico del tuo corso di laurea (triennale o magistrale), riferito alla coorte della tua immatricolazione.